Seleziona una pagina

 

L’Importanza dei Controlli Non Distruttivi

I controlli non distruttivi rappresentano un potente metodo di indagine sempre più diffuso, richiesto dalle più grandi aziende e dai professionisti di tutto il mondo. I medesimi vengono menzionati anche nelle specifiche tecniche di prodotto, nelle normative e nei diversi decreti ministeriali. L’ enorme potenzialità delle tecniche non distruttive è legata alla capacità di rilevare imperfezioni nei materiali, senza danneggiarli, ponendole ai gradini più alti nell’ambito delle verifiche di affidabilità dei manufatti. Lo svolgimento di Prove Non Distruttive prevede competenze specialistiche. In particolare la Qualifica del personale addetto ai procedimenti NDT passa attraverso un percorso di formazione ed esame al termine del quale si ottiene una certificazione.

Controlli non distruttivi su calcestruzzo

Le prove non distruttive rappresentano un primo metodo di indagine per la verifica delle reali condizioni di una struttura, sia essa in fase di costruzione che già esistente; come indicato anche dalla nuova normativa antisismica, l´utilizzo di metodi di indagine non distruttivi consente di ridurre considerevolmente il numero di provini da destinare alle analisi di laboratorio, comportando grandi vantaggi non solo in termini di tempo per il completamento dell´indagine, ma soprattutto in termini economici.

– Magnetometria e Sclerometria
– Indagine Ultrasonica
– Prova SonReb
– Prova Pull-Out